Home Archivio I Tifosi Il Tonino Arminio


 

 

 

 CAMPO SPORTIVO "TONINO ARMINIO"

*******************************************

Il gioco del calcio a Lacedonia ha una data di nascita: anno 1929; il campo sportivo, invece, ha origini nebulose e una storia tormentata, fatta di « lacrime e sangue ». Era in principio un ridottissimo spiazzo argilloso, pietroso, polveroso, e solo nel 1946 un gruppo di volenterosi sportivi, compresi dirigenti e giocatori, lavorando duramente con pale e picconi, riuscì a dare al campetto almeno una forma geometrica.

Nel 1951, finalmente, il dinamico sindaco NICOLA VELLA fece costruire sul vecchio e angusto campetto una profonda e ampia cunetta in cemento al centro della quale fu collocata una pietra semicircolare con scritta:

« CAMPO SPORTIVO COMUNALE T. ARMINIO »

GIUSTO E DOVEROSO OMAGGIO ALLO SPORTIVO PRATICANTE, AL PROFESSORE DI EDUCAZIONE FISICA, ALL'UFFICIALE EROICO, TRUCIDATO A CEFALONIA DAI NAZZISTI NEL DRAMMATICO

«SETTEMBRE NERO 1943 ».

Su quel campo, senza recinzione e spogliatoio, si esibirono tante belle squadre locali ricche di veri talenti, fino al 1967, quando un accentuato ed inarrestabile smottamento, provocato da varie cause, ridusse il ter­reno di giuoco a un brutto e molto irregolare poligono. Lacedonia sportiva veniva privata del suo passatempo domenicale preferito, e, solamente sette anni dopo, i cittadini e i tifosi potettero nuovamente ammirare e applaudire i propri beniamini sul riadattato campo comunale di Lacedonia, sito in contrada «SERRE ».

Nel 1973 il campo sportivo fu ampliato, raggiungendo dimensioni regolamentari;

fu dotato di idonea e sicura recinzione, fu completato con spogliatoi accoglienti e funzionali: Lacedonia sportiva plaudiva al «miracolo» e, da allora, il fascinoso gioco del calcio conosceva il suo prestigioso e definitivo decollo.

Nel 1980, pochi giorni prima di uno spaventoso sisma, venne consegnata, per la gioia e la comodità dei sempre più entusiasti sostenitori, una larga gradinata centrale.

Nel 2002-03 gli ultimi adeguamenti al rettangolo di gioco, alla tribuna - coperta e con seggiolini - e agli spogliatoi.

                 

   

Home Archivio I Tifosi Il Tonino Arminio